Trattamenti per gli attacchi di panico in base al tipo 


Una volta individuate le sub-tipologie degli attacchi di panico (respiratorio e non), ci si è subito chiesti, sia in ambito clinico che nell'ambito della ricerca, se tali distinzioni possano essere utili a individuare trattamenti mirati per ciascuna sub-tipologia. Diciamo subito che, per quanto riguarda i trattamenti psicofarmacologici oggi utilizzati, non sono ancora stati individuati farmaci selettivi per il trattamento delle varie sub-tipologie di ADP.

A causa dei frequenti effetti collaterali che essi presentano e della dipendenza che inducono in chi ne fa uso prolungato o abuso, questi farmaci dovrebbero essere assunti sotto stretto controllo psichiatrico, per periodi limitati e solo per le forme di psicopatologia non trattabile con altri tipi d'intervento psicologico/comportamentale, come il Biofeedback e i colloqui psicologici.

Anche per queste ragioni non ci occuperemo dei trattamenti psicofarmacologici ma di quelli non-farmacologici utilizzati con successo presso il nostro studio.

La ricerca sul Biofeedback ha dimostrato l'impressionante efficacia di un tipo particolare di protocollo di Biofeedback nel trattamento dei pazienti con Attacchi di Panico di Tipo Respiratorio definito "Biofeedback Respiratorio".

Aggiungi commento

Scrivendo il tuo commento dichiari di accettare i Termini e le Condizioni per l'uso di questo servizio.

Se non sei registrato su questo sito devi compilare i campi richiesti. Se sei registrato effettua il login e posta direttamente il tuo commento.


Codice di sicurezza
Aggiorna