Le cure migliori per l'ansia


Internet pullula di persone che propongono trattamenti di ogni genere per combattere l'ansia e altri disturbi.

In questa pagina vogliamo dare dei consigli di base per poter scegliere trattamenti realmente efficaci e ridurre al minimo il rischio di incorrere in più o meno improvvisati "guaritori", con conseguente perdita di tempo, denaro e, cosa più importante, con il rischio di peggiorare la propria condizione di salute.

A prescindere dal trattamento proposto è sempre buona regola informarsi sulle reali basi scientifico-sperimentali di quel preciso trattamento, sia chiedendo direttamente al professionista di fornire quella documentazione (se è uno psicologo è deontologicamente costretto a conoscere quei dati), sia informandosi su motori di ricerca come PubMed, dove inserendo le parole chiave (in inglese) si possono trovare tutti gli studi scientifici effettuati su qualsiasi argomento scientifico-medico. 

 

Diffidare dunque del trattamento proposto se:

  • il professionista che lo pratica non è uno psicologo (o altro operatore sanitario abilitato per legge);
  • non ci sono studi scientifici pubblicati su PubMed;
  • gli studi non dimostrano un'efficacia superiore al placebo;
  • l'operatore non ha una laurea nel campo in cui opera;

 

Diffidare sempre di quei numerosi metodi per i quali non è stata ben dimostrata una reale efficacia e affidarsi solo a professionisti preparati e abilitati ad operare in ambito sanitario come gli psicologi  (soggetti a controlli e a un rigido codice deontologico) e non a "guaritori" più o meno improvvisati che non hanno le referenze professionali (e gli obblighi di legge) necessarie ad operare in ambito sanitario in modo competente e sicuro.

Purtroppo la rete pullula di figure come "coach" e simili che, sulla base di teorie assolutamente prive di un'adeguata base scientifica e senza essere in possesso di una laurea in psicologia o medicina, dichiarano in modo più o meno diretto di poter risolvere una moltitudine di problemi psicologici: basti pensare alla tanto diffusa PNL e a molti "counselor" non-psicologi.

Per quanto riguarda il biofeeback, nel pieno rispetto del principio di trasparenza, gran parte della documentazione scientifica a supporto dell'efficacia di questo metodo per il trattamento dell'ansia e di altre patologie è riportata più volte in questo sito web, anche alla fine di questa pagina.

E' inoltre sempre buona regola verificare che i metodi proposti siano considerate prestazioni sanitarie dal Sistema Sanitario Nazionale.

Tutti i riferimenti scientifici relativi ai numerosi studi scientifici a supporto del biofeedback e dei trattamenti "accessori" da noi utilizzati nel trattamento di tutti i Disturbi d'Ansia sono liberamente consultabili nella pagina dei riferimenti scientifici.

 

Aggiungi commento

Al posto del nome inserire uno pseudonimo per la protezione della tua privacy. Scrivendo il tuo commento dichiari di accettare i Termini e le Condizioni per l'uso di questo servizio.

Compilare il campo "Nome" con uno pseudonimo e non con il tuo vero nome e cognome.

Codice di sicurezza
Aggiorna