DOMANDE FREQUENTI


  • Il Biofeedback è doloroso?

No. Il Biofeedback è un trattamento:

  • Indolore
  • Non invasivo
  • Non farmacologico
  • Privo di Effetti Collaterali
  • Di breve durata ed efficacia permanente

I sensori vengono posizionati (appoggiati) sulla superficie cutanea del paziente con normale adesivo o fascette elastiche. Il trattamento è pertanto totalmente innocuo e indolore.

  • Cosa sono i “sensori”?

Sono dispositivi in grado di rilevare diverse variabili fisiologiche. Esempi sono il sensore della temperatura o il sensore autoadesivo dell’EMG (Elettromiogramma) che viene attaccato sulla superficie cutanea e che è in grado di captare le microcorrenti elettriche prodotte dal muscolo monitorato.

  • I sensori emettono corrente elettrica?

Assolutamente no. Tutti i sensori servono a captare le variazioni fisiologiche monitorate. Unica eccezione sono i sensori per la conduttanza cutanea che emettono una debolissima, impercettibile e innocua corrente elettrica.

  • Il Biofeedback ha controindicazioni?

No, il Biofeedback è una tecnica sicura e priva di controindicazioni.

  • Quanto dura una seduta di Biofeedback?

Mediamente una seduta dura 30 minuti. La prima seduta di valutazione dura 90-120 minuti.

  • Quanto dura un trattamento di Biofeedback?

Dipende dal problema del paziente. I trattamenti per l'Ansia, gli Attacchi di Panico, la Cefalea Tensiva, l’Emicrania richiede in genere 8-10 sedute, con cadenza settimanale.

Aggiungi commento

Al posto del nome inserire uno pseudonimo per la protezione della tua privacy. Scrivendo il tuo commento dichiari di accettare i Termini e le Condizioni per l'uso di questo servizio.

Compilare il campo "Nome" con uno pseudonimo e non con il tuo vero nome e cognome.

Codice di sicurezza
Aggiorna